Caserma Gavoglio


Edificio A esterno

Il complesso dell’ex caserma Gavoglio è stato realizzato, a partire dall’Ottocento, in sostituzione di un precedente polverificio fatto edificare dalla Repubblica di Genova alla metà del XVII secolo. Questo insediamento precede, storicamente, la nascita del quartiere Lagaccio uno dei contesti più fortemente urbanizzato e densamente popolato della città di Genova, e riprende una tradizione industriale ad uso bellico presente in sito fin dal Seicento.

Dopo l’acquisizione dell’area da parte dell’Amministrazione Comunale, il progetto UNaLab in collaborazione con LAND, giunto ora alla fase esecutiva, prevede l’apertura della zona industriale e militare con la realizzazione di un nuovo parco urbano per la comunità che rafforzerà il rapporto con la parte superiore del quartiere, l’area naturale protetta del Parco dei Forti. Verranno realizzate nuove aree verdi, parchi giochi, impianti sportivi e spazi di aggregazione per il quartiere.

Le 12 soluzioni nature-based adottate, e la progettazione strategica del verde urbano, aumentano la capacità di resilienza del sito, con scelte ecologiche, sostenibili e inclusive, che permettono di affrontare in maggiore sicurezza gli eventi climatici estremi dovuti al cambiamento climatico.

La presenza del nuovo parco urbano e della futura fermata intermedia “Lagaccio” della funivia che collega il mare ai forti, è occasione per la riqualificazione dell’intera zona ed è terreno fertile per la pianificazione di nuove attività per il quartiere come impianti sportivi o attività culturali.

Opportunità per Investitori:

Una volta resa sicura l’area con l’utilizzo di nuove soluzioni verdi, il parco urbano diventerà un nuovo centro per il quartiere del Lagaccio.

Nella zona sono presenti alcuni edifici facenti parte dell’ex zona militare, quali la caserma stessa, le autorimesse e le officine, dalle caratteristiche molto diverse e disponibili per gli investitori. La ristrutturazione di questi offre la possibilità di ospitare funzioni differenti grazie alla versatilità degli spazi interni

Edificio A, L’Ex Caserma

E' un edificio oggetto di tutela monumentale per il suo valore storico-architettonico e rappresenta l’ingresso principale alla zona del nuovo parco. Si sviluppa su 4 piani fuori terra per una superficie utile di 9300 mq, e racchiude al suo interno un cortile. La varietà tipologica degli ambienti offre svariate possibilità di riutilizzo: residenza (alloggi privati, per studenti e ricercatori, cohousing), ostello, negozi, attività artigianali, studi professionali o servizi pubblici di diversa natura.

Edifici D-E, ex officina e autorimessa

L’edificio D è composto da un piano fuori terra di circa 10 m d’altezza per una superficie utile di 851 mq, l’edificio E, della stessa altezza del primo, ha una superficie utile di 1648 mq divisi tra un piano terra e un piccolo primo piano (75 mq). Date le loro caratteristiche di altezza e illuminazione, le costruzioni sono particolarmente adatte ad ospitare attività sportive e quindi palestre e campi polivalenti.

Edifici F-G ex proiettificio

L’edificio F è costituito da un piano fuori terra di altezza pari a 11,40 m ed ha una superficie utile pari a 1682 mq. L’edificio D, vincolato, è composto da un piano fuori terra più due ammezzati, per un’altezza di 13,70 m e una superficie utile di 4292 mq. Le due costruzioni “gemelle” dalla grande versatilità offrono ampi open space che potrebbero contenere varie funzioni, da spazi produttivi, per il terziario avanzato, per il coworking, a impianti sportivi (la larghezza di circa 13 metri permetterebbe l’inserimento di campi da pallavolo regolamentari, da Padel o per altri sport), palestre o attività culturali.

Indirizzo: 
Via del Lagaccio, Genova